Vai alla barra degli strumenti

Il film di George Jefferies

Il 19 febbraio 2007 è venuto alla luce un filmato, mai visto in precedenza, che riprende gli ultimi momenti di vita del presidente Kennedy. Si tratta di una pellicola 8 millimetri girata da uno spettatore del corteo, George Jefferies, venticinquenne all’epoca dell’assassinio; Jefferies filmò il passaggio della Lincoln presidenziale in Main Street a Dallas e la svolta a destra in Houston Street, pochi secondi prima della sparatoria. Credendo di non avere in mano alcunché di prezioso, l’autore del filmato lo tenne per sé per più di quarant’anni. Prima che un nipote lo convincesse a farne dono al Sixth Floor Museum, il museo da anni ubicato nell’edificio dal quale Lee Oswald fece fuoco quel 22 novembre.

Dal punto di vista investigativo, l’unico motivo di interesse del filmato è il particolare della giacca di JFK, che appare in effetti leggermente sollevata (per la postura del presidente e per il fatto che Kennedy indossava un busto ortopedico: un dettaglio che spiega come mai, una volta tolto l’abito al presidente ucciso, qualcuno sollevò perplessità sulla posizione della ferita di entrata alla schiena, che appariva non congruente con la posizione del foro lasciato nel tessuto). Peraltro, il video è il più nitido tra quelli a disposizione e mostra gli ultimi momenti di serenità di John e Jacqueline Kennedy prima della tragedia. Negli ultimi secondi del filmato, Jefferies ci mostra – anche qui con una qualità di immagine superiore alla documentazione sinora disponibile – l’entrata e la facciata del deposito dei libri da cui erano partiti gli spari, ripresi il giorno successivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.